Archivio mensile:giugno 2003

ihihihihihihih:D

occhio malocchio prezzemolo e finocchio

Oggi la vostra bambina cattiva ha accettato il ruolo banale di brava studentessa ed è uscita dall’esame di economia abbastanza soddisfatta.Poi magari finisce che è andato di merda ma lo scopriremo solo vivendo…
so solo che oggi esco di casa come un razzo e sulle scale becco la mia vicina di casa (classica petulante anzianotta che a primo acchitto sembra grassa poi scopri che è quasi anoressica ma c’ha due tette gigantesche-e a me povera ragazza non troppo dotata queste cose fanno impressione)…dicevo…becco tale signora Graziella, mi guarda e (presa da afflato mistico) pronunzia soavemente le seguenti parole:”buona fortuna a te”…ditemi voi ora come una donna deve comportarsi in questi casi. Cosa dovevo toccarmi??
Speriamo solo che le mie sensazioni positive non vengano convertite da questo episodio presago di malasorte in futili illusioni del piffero. Potrei macchiarmi di crimini orrendi in tal caso…

stereolab.co.uk

www.stereolab.co.uk….

per esempio, questa è una di quelle foto che mi fanno venire un groppo immane alla gola e le lacrime agli occhi.
Sembra di sentirla la fresca foschia, si potrebbe quasi toccare.In quella voce così insinuante, in quelle atmosfere così dilavate.Pace e bene. A tutti.

I just called to say I love you

driiiin!!!!

Ogni tanto un segnale per ricordarmi che esisti. E non sai tante cose come…vediamo…ho ripreso a dormire serenamente, quando chiudo gli occhi non mi sento più completamente al buio. Ogni tanto però, negli attimi in cui sistemo il cuscino per dormire un po’ più comoda e non ho piena coscienza di me, sento la possibilità che tutto questo sia una nuova illusione, che tu in realtà non esista più come un tempo, che i tuoi sogni e i miei siano due cose diverse. Io ti aspetto. Voglio che lo senta come una serpe nelle viscere, voglio che capisca che ho superato il male, il tempo e la distanza, la gastrite…

E’ un mondo malaaaatooo:

oggi giornata attivissima.
La Vostra si è finalmente resa conto di stare con la merda fino al collo (esami dal 30 in poi…).
Per levarsi di dosso i sensi di colpa la sottoscritta si è recata di primo mattino (le 11.30…) in facoltà a prendere dispense e scartoffie varie…ha preso contromano viale Padova (corsia strettamente dedicata agli autobus…), ha fatto la collega diligente e ha recapitato appunti ad un amico cialtrone ed é tornata a casa dopo aver fatto la spesa (perchè è anche una brava massaia…).
Ora sto a casa e, dopo aver cucinato sia il pranzo che la cena, ho scoperto che Ridge ha scoperto che Brooke si è fatta il marito della figlia, che Ridge chiama tale figlia (nonchè sua sorella, Bridget) con l’epiteto “principessa”, che Eric consola Brooke abbandonata da Ridge corso a consolare Bridget e che Amber (Ambrosia) è una grande attrice porno.
Durante tutto questo ho pure bruciato il caffè (ma porca t….)…
Qualcuno fermi gli sceneggiatori di Beautiful…non posso mancare per più di due settimane che mi fanno venire il mal di testa solo a ricostruire vecchie e nuove parentele…Quelli si che sembrano una pentola di fagioli(come direbbe quella sciampista della Bradipa)..Cosa non si fa per non studiare..
Mò fatemi andare a lavare piatti e quant’altro che poi mi puzza la cucina di caffè.

Porca paletta, quel pazzo mandiboloide di Ridge sta istigando il matricidio!!!(E Bridget si sta sfogando urlando come una pazza “La odio, siii, la odio”)…genitori cavate gli occhi ai bambini, pleaZe!

ma baffanculo va...Uomini”
Uomini che si divertono a soffrire per amore, uomini che dopo aver sofferto e aver raggiunto la meta, smettono di soffrire e non ti cagano di pezza.
Uomini che vedono il capello biondo e allora escono dalla porta centrale piuttosto che da quella laterale, che in un ribaltamento di ruoli stai tenendo aperta perchè passino.
Uomini che mangiano fichi, uomini che scappano, perchè crescere è sempre troppo faticoso.
Io per ora vedo questo e pensare che fino a poco tempo fa amavo definirmi filo-maschilista.
qualcuno mi offra una controprova, per favore…!

test clinici affermano che:

test suggerito da Galliano nonchè rubato a Aznalumba.

Un animale: gatto
Un numero: 7
Un colore: giallo
Uno sport: pallavolo, l’unico che so praticare senza fare figure di merda eccessive
Una materia scolastica: filosofia
Un mestiere: rockstar(è un mestiere?)
Un luogo: Galizia
Un periodo storico: età feudale
Un genere musicale: alternative rock
Un film: Pulp Fiction
Un regista: Stanley Kubrik
Un attore: Tognazzi
Un personaggio dei cartoni animati: Pollon
Un oggetto: quaderni vari
Un giorno della settimana: sabato mattina
Un mese: giugno
Un indumento: gonnellina frufru.
Una pietra: pirite
Un libro: L’Occhio (Nabokov) e tutto il resto di Nabokov
Un cibo: maialetto arrosto(alla sarda, chiaro no?)
Una bevanda: birra
Uno strumento musicale: chitarra elettrica
Un frutto: anguria
Un gelato: pistacchio-cioccolato
Una festa: Natale
Una nazione: Francia
Una lingua: francese
Un fiore: tulipano
Un arredo: letto giapponese
Un gioiello: bleah, tutte merdate(copio da Gall)
Un personaggio delle fiabe: I tre porcellini
Uno dei sette nani: Vongolo
Un sentimento negativo: noia appiattente
Un sentimento positivo: sensazione di gioia comune
Un odore: cannella
Un rumore: rubinetto che gocciola
Una tecnologia: fibra ottica(W Fastweb!)
Un soprammobile: candele varie ed eventuali
Un fattore meteo: pioggia (di rane-per bradi;))

'ngiorno...

‘ngiorno..

il pensiero di stamane…”bene Heela (vabbè non è che mi penso con questo nome…) sarebbe ora di scrivere qualcosa di intelligente..non indugiare su immagini e parole di altri che pure appartenendoti non ti sono figlie”..d’accordo, ma come può scaturire qualcosa di intelligente da una mente marcia come la mia? bò.
ovviamente il pensiero citato sopra è stato riarrangiato prima di essere scritto, perchè la mattina non sono così acuta per avere processi logici così definiti…prima almeno una carbonara e un latte caldo ci vogliono.
un bacio a tutti quelli che mi sopportano.

The Book Of Life

the book of life

grazie VdC!

idle being

Abbandono del mio essere speciale.

Vorrei regalarti un po’ della mia vita banale, perchè ne sopporti il peso con me.
Vorrei vederti al mio fianco, con gli occhi spenti la mattina mentre guardi il soffitto e ti chiedi perchè ti sia concesso controvoglia il risveglio.
Non chiedermi perchè sto sempre con gli occhi fissi sullo schermo a raccogliere sparute briciole di umanità, a leggere senza sosta ciò che il mondo ha da dire, da rigettare.
Si chiama solitudine e dopo anni i suoi semi si sono aperti.
Risiedono in noi, gonfi di vita latente. Attendono il momento, non attaccano le difese immunitarie, aspettano che queste muoiano da sole.
E quando germogliano ci coprono il volto con un lenzuolo di buio.

love's war love's cruel...

We Three(Patti Smith)

(Every Sunday I will go down to the bar
and leave him the guitar.)

You say you want me.
I want another.
Say you dream of me.
Dream of your brother.
Oh, the stars shine so suspiciously
for we three.

You said when you were with me that nothing made you high.
We drank all night together and you began to cry so recklessly.
Baby, please, don’t take my hope away from me.

You say you want me.
I want another, baby.
You say you wish for me.
Wish for your brother.
Oh, the dice roll so deceptively
for we three.

It was just another Saturday
and ev’rything was in the key of A.
And I lit a cigarette for your brother.
And he turned and heard me say so desp’rately,
“Baby, please, don’t take my hope away from me.”

You say you want me.
I want another.
You say you pray for me.
Pray for your brother.
Oh, the way that I see him is the way I see myself.
So please stand back now and let time tell you.
Oh, can’t you see that time is the key that will unlock the destiny
of we three?

Every night on sep’rate stars, before we go to sleep, we pray so breathlessly.
Baby, please, don’t take my hope away from me.